CHI SONO


Ciao a tutti,
io sono Elena :)
Vivo a Milano ormai da un paio d'anni ma sono nata nel profondo sud, a Palermo!

Mi sono laureata in Lingue e letterature straniere ormai diversi anni fa ma ho poi deciso di seguire tutt'altra strada e adesso lavoro come Web designer per una rivista online.

Condivido la mia vita (anche questo ormai da diversi anni) con un uomo bellissimo di nome Marco - conosciuto anche come Mr Mess o 'il consorte' - che fa il barman e col quale condivido grandi passioni come il cinema, i viaggi e, non ultimo, il nostro amatissimo Doc Who :)

Da qualche mese è arrivata Dory, una gattina bellissima e molto affettuosa che decide di accoccolarsi sempre su tutto ciò che leggo!
Anche quando abitavo a Palermo avevo delle gattine (loro sono rimaste con mia mamma!), quattro per l'esattezza, in ordine di età: Lucky, Clarissa, Pallina e Kilù.

Di tutte la mia soul mate è decisamente Clarissa, chiamata così in onore della splendida Clarissa Dalloway, nata dalla penna altrettanto splendida della mia cara Virginia Woolf.

Ho un debole per Shakespeare, per Emile Zola, per Marguerite Duras, per Colette. Amo la letteratura in ogni sua forma ma rifuggo il fantasy, i libri sono il mio hobby, il mio cibo, la mia più grande passione.

Detesto le recensioni sciatte.
Quando decido di parlare di un libro provo a documentarmi il più possibile e provo ad utilizzare tutti gli strumenti interpretativi in mio possesso per capire il più possibile dell'opera di cui scrivo.
La contestualizzazione storica è ovviamente imprescindibile come lo è anche un minimo di conoscenza delle correnti e delle scuole poetiche che si sono avvicendate nei secoli.
Sinceramente, non considero recensioni quelle che non partono da questi presupposti.

Nella vita mi piace: leggere, l'autunno, Halloween, i gatti, la pioggia, i libri vecchi, i libri usati, le mostre di quadri, i film, i pomeriggi con Marco, la musica classica, gli Slipknot e i Korn, Guccini, Chagall, il vento, il mare quando non c'è casino, le gite fuori porta, i disegni dei bambini, il web design, il colore viola, i tè aromatizzati, preparare la torta di mele.

Se vi va potete seguirmi anche sul mio canale YouTube:




 Elena'Amaranthine'

13 commenti:

  1. non avevo ancora letto la tua biografia.. che dire sembri una persona davvero interessante!! mi piace la tua schiettezza e la tua sincerità, il tuo modo di vedere le cose,non sei per nulla scontata o banale. continua cosi elena... bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh grazie mille :) leggendo questo about mi rendo conto che ho un po' perso di vista il mio proposito di tradurre...devo tornarci un po'su..

      Elimina
  2. Cara Elena, leggendo la tua presentazione ho provato la sensazione di leggere in parte anche me! Sono una studentessa/lavoratrice fuori corso di Verona che come te è appassionatissima e lotta quotidianamente contro un sistema universitario che fa di tutto per demotivare anziché invogliare...a d o r o l'inglese (specialmente l'american english) e anch'io rischio di risultare pesante con le amiche quando si intavola il discorso pronuncia e slang eheh ^^ Sto già progettando un'esperienza negli States perchè sento che è lo step necessario per rafforzare le mie conoscenze ^^ che dire...ti leggerò molto volentieri.

    Veronica
    http://veronicasbeautycorner.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille, è sempre bello leggere che altre persone condividono anche solo piccoli pezzetti delle cose che vivo quotidianamente e di cui parlo! Passerò anch'io da te :)

      Elimina
  3. ciao Amaranthinemess, ti scrivo perchè sono veramente contenta di aver trovato il tuo blog - un testimonianza di una "vera" palermitana giovane che scrive in modo molto onesto di se e la sua città meravigliosa. :) Mi chiamo Miriam, sono insegnante al liceo in germania e cerco di fare lezioni d'italiano ai studenti di dodicesima classe... ;) il nostro nuovo tema è: Palermo! :) Per questo sono sempre in cerca di testi interessanti, autentici sulla città, la storia, la cultura, le cose tipiche... secondo me i ragazzi sono molto interessati perché è un mondo tutto diverso dal nostro e quindi cerco di fare lezione sempre con i testi originali. Normalemente è abbastanza difficile trovare i testi interessanti oltre che i libri di scuola (che intanto sono noiosi..) e alla lezione scorsa li ho dato il tuo articolo "In giro a Palermo" :) Spesso dobbiamo inventare i testi noi insegnanti che da fastidio perché non è che vogliamo lavorare con le fiabe finte a scuola.. Allora, molte spieghazioni, finalmente la mia richiesta a te: Mi faresti un graaaande favore si potresti scrivere un altro testo di Palermo - tipo una guida turistica? So che tu non sei una scrittrice pagata che scrive ad ordine... Cerco di organizzare una gita a Palermo con i studenti per il prossimo anno e così dovrebbero imparare come orientarsi in una città straniera. Ho preparato un piccolo tour ai posti molto interessanti per noi che si potrebbe visitare in un giorno a piedi nel centro storico: dalla stazione centrale al Palazzo Normanni, al Convento dei Cappuccini, al Piazza Principale di Camporeale, alla Cattedrale, al Teatro Massimo, al porto alla Chiesa S. Maria in Catena e all'Orto Botanico. So che questo non è il tour perfetto perché si cammina in tutti i sensi ma per i studenti sarebbe un bel esercizio orientarsi a Palermo. Forse potresti descrivervi un po' questo percorso? Con i seganalazioni di direzione ("girate a destra, arrivate a..") o qualche informazione dei monumenti - qualcosa così? ;) Scusami! Spero che non ti senti offeso dalla mia richiesta! Ma purttroppo non conosco nessuno a Palermo - forse tu sei la mia salvatrice? ;) Grazie MILLE in anticipo per la tua prestissima risposta se ti andrebbe di scrivere un piccolo testo per noi :) mi ricevi sempre via e-mail: miriam.funk[chiocciola]web.de

    Grazie e buona giornata, tanti saluti dalla Germania Miriam

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Miriam, ho letto con molto piacere questo tuo commento e ti ho risposto via e-mail

      Elimina
  4. ciao sono Simona anch'io sono siciliana e sono arrivata a te tramite l'iniziativa/incontro del Sicilian Blogger Day, a cui purtroppo non potrò partecipare ma spero ci sia presto un'altra iniziativa, la trovo molto interessante! :)
    A presto
    Simona

    RispondiElimina
  5. Io ti volevo dire che... mi scoccia molto (ironicamente parlando) quel disegnino sulla destra dove c'è scritto "Portatrice sana di curve"... È forse una discriminazione contro i (più o meno) sani manici di scopa? :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non vedo come possa essere intesa come una discriminazione: io sono cicciona e sono parecchio orgogliosa delle mie curve ma non vedo in che modo questo possa discriminare chi ha forme diverse dalle mie...ad ogni modo se ci clicchi sopra potrai leggere della bella iniziativa di morbidalavita..

      Elimina
  6. ciao elena! sono finita sul tuo blog mentre cercavo un'opinione sulle salviettine struccanti dei provenzali... notevole, vero? :D
    cmq bel blog, continua così! ;)

    RispondiElimina
  7. Bella descrizione!
    Anche il mio lui si chiama Marco, ex-rasta...new hipster andante O.O!
    Ho sempre pensato che tutti coloro che si chiamano Marco sono delle persone speciali, uniche e impossibili da non amare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio è un adorabile barbuto ma ci ci tiene a precisare che lui la barba ce l'aveva anche prima che iniziasse ad andare di moda ahahah :D

      Elimina

Caro Anonimo, se vuoi insultarmi devi almeno metterci la faccia. Se non lo farai il tuo commento non verrà pubblicato perché allora non sarai una persona che vuole muovere una critica ma solo uno che vuole litigare. E io ho cose ben più serie da fare, nella vita, che litigare con uno che non ha neppure il coraggio delle proprie parole :)